Go up

OMEGA-3 PLUS

  • Olio di pesce omega 3 ad alta dose più vitamina D3
  • Unico contenuto alto di EPA e DHA (ideale per gli atleti)
  • Migliore qualità, senza “sapore di pesce”, con aroma fresco di agrume
  • Adatto per un’assunzione quotidiana
  • Senza conservanti
  • Pesca selvaggia sostenibile e controllata dalla Norvegia 
Assaggiate
Citrus
Unità di venditaunit
Flasche (150 ml)
Qtà
Disponibile
€ 29,50

Aggiungi alla lista desideri Aggiungi alla lista desideri

OMEGA-3 Plus

Anche se si fa uno sforzo, ci sono dei nutrienti essenziali che sono difficili da coprire.  OMEGA-3 PLUS di SPONSER® è unico nella sua qualità e funzione e copre i fabbisogni quotidiani di acidi grassi omega-3 (acidi grassi essenziali EPA/DHA) e vitamina D3 (“luce del sole”) in modo ottimale.

Grazie alla sua forma liquida, OMEGA-3 PLUS non ha conservanti e offre una concentrazione più alta di EPA e DHA rispetto ai prodotti in capsula. Già due cucchiaini (10 ml) contengono 1640 mg di EPA e 1300 mg di DHA in qualità e purezza eccellente. Gli oli di pesce usati provengono dalla pesca selvaggia controllata e sostenibile proveniente dalle regioni fredde del nord-est del mare e vengono lavorati in Norvegia. Un aroma naturale di agrumi assicura un piacevole sapore fresco (senza “sapore di pesce”). Come complemento, è stata aggiunta la vitamina solare D3, di cui popolazioni numerose hanno un approvvigionamento insufficiente soprattutto nei mesi invernali. Gli acidi grassi omega-3 e la vitamina D sono essenziali per molti vantaggi sanitari fra l’altro sono importanti per il sistema cardiovascolare e il sistema immunitario.

Indicazioni sulla salute – Una panoramica dei tuoi vantaggi sanitari

OMEGA-3 PLUS contiene le seguenti indicazioni sulla salute

DHA e EPA

 

DHA

  • contribuiscono alla normale funzione cardiaca
  • contribuiscono al mantenimento di una normale pressione sanguigna
  • contribuiscono al mantenimento di livelli normali di trigliceridi nel sangue
  • contribuisce al mantenimento della normale funzione cerebrale
  • contribuisce al mantenimento della facoltà visiva normale

Vitamina D3

  • contribuisce alla normale funzione del sistema immunitario (anche dei bambini)
  • contribuisce al mantenimento della normale funzione muscolare
  • contribuisce al mantenimento di ossa normali
  • è necessaria per la normale crescita e per lo sviluppo osseo nei bambini
  • contribuisce al normale assorbimento e utilizzo del calcio e del fosforo
  • contribuisce al mantenimento di denti normali
  • contribuisce a ridurre il rischio di cadute, associato a instabilità posturale e debolezza muscolare. Le cadute costituiscono un fattore di rischio per le fratture ossee negli uomini e nelle donne di 60 anni e più.

 

Read more

Prepare
Before
During
After
Water
Milk

Application

Consigliamo un’assunzione quotidiana al mattino o alla sera, non prima delle attività sportive. Conservare a temperatura ambiente. Dopo l’apertura iniziale, tenere idealmente la bottiglia in frigorifero per una conservazione ottimale (6 settimane). 

Preparation

Prendere 1-2 cucchiaini (5-10 ml) al giorno. 10 ml contengono la quantità giornaliera raccomandata (3 g di EPA + DHA). L’assunzione giornaliera massima ammissibile è specificata dall’EFSA (Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare) con 5 g di EPA + DHA. Gli studi umanistici sull’effetto sanitario sono stati di solito eseguiti a dosi di 2-5 g al giorno (6.7 – 16.7 ml).

Per Tagesration/daily ration

5 ml**

%NRV*

10 ml**

%NRV*

Omega-3-Fettsäuren

1.5 g

50%

3.0 g

100%

davon EPA

820 mg

-

1640 mg

-

davon DHA

650 mg

-

1300 mg

-

Vitamin(e) D3

5 µg

100%

10 µg

200%

*NRV, nutrient reference values
**1 Teelöffel/teaspoon = ca. 5 ml

Zutaten: Fischöl mit Omega-3-Fettsäurengehalt, v.a. EPA, ergänzt mit Vitamin D3, Nahrungsergänzungsmittel, mit Zitronengeschmack.

Entwickelt in der Schweiz. Sorgfältig hergestellt in Deutschland aus norwegischem Fischöl. Fischfanggebiete: Nordostatlantik/-Pazifik.

Die empfohlene tägliche Verzehrmenge (10 ml) nicht überschreiten. Schwangere und Stillende max. ½ TL (2.5 ml) pro Tag. Nahrungsergänzungsmittel sind kein Ersatz für eine ausgewogene und abwechslungsreiche Ernährung und eine gesunde Lebensweise. Ausser Reichweite von kleinen Kindern aufbewahren.

Oggetto

Come rafforzare il sistema immunitario

Suggerimenti per rafforzare il nostro sistema immunitario

To Product »

Acidi grassi Omega-3

Importanza per lo sport e la salute (in inglese)

To Product »

More Items

Come rafforzare il sistema immunitario

9 suggerimenti per rafforzare il nostro sistema immunitario

Il sistema immunitario è essenziale per gli esseri umani. Protegge il corpo da agenti patogeni come virus o batteri che possono causare malattie. Una volta che l'agente patogeno è entrato nell'organismo, il sistema immunitario è responsabile di combatterlo in vari modi.

Una forte difesa immunitaria aiuta a rimanere in forma, efficiente e resistente alle malattie.

Ma come possiamo sostenere il nostro sistema immunitario? Prima di tutto: la nostra nutrizione ha un'influenza molto decisiva su di questo. Di conseguenza, abbiamo raccolto alcuni consigli importanti per te.

» 9 consigli per rafforzare il nostro sistema immunitario (PDF)

1. Proteine e micronutrienti sufficienti

Assicurati di avere una nutrizione equilibrata e variata con molta verdura e frutta. Questo assicura un apporto di micronutrienti vitali. Inoltre, è fondamentale anche un apporto sufficiente di proteine, poiché un metabolismo proteico ottimale non è importante solo per la costruzione e il mantenimento della massa muscolare, ma anche per molte altre funzioni (ad esempio gli enzimi, gli ormoni, il sistema immunitario).

Forti difese dipendono non solo da proteine, vitamine e minerali, ma anche da una flora intestinale sana. Inoltre, ci sono una serie di altri nutrienti che, grazie alle loro proprietà specifiche, forniscono un ampio spettro di effetti e quindi contribuiscono a uno stile di vita attivo e vitale.
Svizzera: Clicca qui  per trovare i prodotti giusti.
Europa: Clicca qui  per trovare i prodotti giusti.

CONSIGLIO: assicurarti di assumere circa 25 g di proteine ogni 3-4 ore. Se questi non possono essere coperto a sufficienza dai pasti (ad esempio nel pomeriggio), gli integratori proteici (barrette proteiche, frullati proteici) sono un'alternativa conveniente e di alta qualità.
Svizzera: Qui potete trovare i prodotti proteici giusti.
Europa: Qui potete trovare i prodotti proteici giusti.

2. Sole e vitamina D

La vitamina D svolge un ruolo importante per il sistema immunitario e per le difese dell'organismo. Si forma principalmente nella pelle a causa dei raggi del sole. Una carenza di vitamina D è quindi particolarmente diffusa nei mesi invernali. La carenza di vitamina D è molto comune, soprattutto nei paesi con meno ore di sole, come il nord delle Alpi, ed è ulteriormente favorita da uno stile di vita che si svolge principalmente in ambienti chiusi e da un'eventuale eccessiva protezione solare. In Svizzera, circa il 50% dell’intera popolazione, con una percentuale più elevata di persone anziane, soffre di una carenza di vitamina D.

La vitamina D è l'unica vitamina che può essere prodotta dal corpo stesso. Quando la luce del sole (esclusivamente le radiazioni UVB) colpisce la pelle, la vitamina D viene prodotta nella pelle, a meno che non venga applicata una protezione solare, che impedisce quasi completamente la formazione. L'ora del giorno con la più alta percentuale di radiazioni UVB è a mezzogiorno, ma è anche il momento in cui l'intensità del sole è più alta e il rischio di scottature è maggiore. Come possiamo procedere per avere abbastanza vitamina D?

- breve esposizione al sole: già circa 15-20 minuti sotto il sole di mezzogiorno sono sufficienti per riempire le riserve di vitamina D. Durante questo periodo, la protezione del corpo contro le scottature solari dannose è di solito sufficiente.
- assunzione di vitamina D attraverso gli integratori alimentari. Un modo semplice per fornire al corpo vitamina D nonostante la protezione solare.

CONSIGLIO: OMEGA 3 PLUS de SPONSER contiene preziosi acidi grassi Omega 3 e una razione giornaliera di vitamina D.

3. Sport ed esercizio fisico

Lo sport influenza la salute e il sistema immunitario in molti modi. L'esercizio fisico ha un effetto positivo sul corpo e sulla mente, e quindi contribuisce alla salute, ad esempio aumentando rilascio di ormoni della felicità. Lo sport ha anche un impatto diretto sul nostro sistema immunitario. Attivando la circolazione non solo si migliora la forma fisica e il benessere generale, ma si allena e si prepara anche il sistema immunitario e i suoi vari meccanismi. Lo sport riduce anche lo stress. Questo ha un effetto positivo sulla qualità del sonno, che è anche un pilastro importante di un sistema immunitario forte.

Sia che si tratti di corsa, di ciclismo, di lunghe passeggiate o di allenamento al coperto. Fate quello che vi piace! Anche un esercizio fisico breve e moderato di 20 minuti è efficace in molti modi, ad esempio anche antinfiammatorio.

Carico moderato: Nota che un allenamento troppo impegnativo può avere anche l'effetto opposto. Se il sistema immunitario sta già lavorando a pieno regime, gli allenamenti duri non sono consigliati. È quindi importante: non fare esercizio fisico in case di un'infezione! Il corpo ha quindi bisogno di riposo e lo stress aggiuntivo rallenta solo il recupero.

CONSIGLIO: Esercitati ogni giorno in modo moderato e nella forma che ti piace di più. Non importa se hai bisogno di un supporto per le tue unità di resistenza, per la costruzione della muscolatura o per il body shaping, qui troverai il giusto supporto grazie agli filtri utili:
Svizzera: all'assortimento
Europa: all'assortimento

4. Ridurre lo stress & l'umore positivo

Lo stress costante ti fa star male! Ha un effetto negativo sul sistema immunitario, causa un aumento dei livelli di ormoni dello stress e quindi indebolisce significativamente il corpo.

Per gli esseri umani, lo stress o gli ormoni dello stress rilasciati (principalmente adrenalina e cortisolo) hanno senso da un punto di vista evolutivo come una reazione a breve termine del corpo ad una situazione eccezionale, come la fuga o la lotta. Qui garantiscono il rilascio di ulteriori riserve di energia del corpo, che ci rendono più efficienti. L'unica differenza è che un livello elevato di ormone dello stress non è destinato ad essere uno stato permanente.

Innumerevoli studi hanno già trattato gli effetti dello stress sul sistema immunitario (psico-neuro-immunologia). Il risultato è sempre stato lo stesso: con lo stress permanente, il numero totale di cellule immunitarie nel sangue e la loro attività diminuiscono, con conseguente indebolimento delle difese immunitarie. Di conseguenza, ci ammaliamo prima e più spesso perché virus, batteri e germi trovano meno resistenza. In questo contesto è fondamentale anche una flora intestinale sana come importante barriera contro i germi patogeni, in modo che questi non possano nemmeno penetrare nel sangue.

Per una flora intestinale sana, la nutrizione è di fondamentale importanza. Una nutrizione ricca di zuccheri aumenta i livelli di ormone dello stress (cortisolo), mentre una nutrizione ricca di fibre alimentari (insalata, verdure) ha un effetto prebiotico e favorisce una flora intestinale sana. Anche gli alimenti fermentati (crauti, yogurt, formaggio, ecc.) hanno un effetto positivo grazie ai batteri probiotici contenenti.

Suggerimento: dove possibile, cercate di eliminare le circostanze stressanti e di rilassarti consapevolmente. Lo sport aiuta una persona, la musica, una passeggiata o la meditazione aiuta un'altra. Non importa cosa sia, scopri cosa ti fa bene e usalo! Segui una nutrizione varia e sana, ricca di fibre, ed evita cibi zuccherati.

Svizzera: Ai prodotti consigliati
Europa: ai prodotti consigliati

5. Sonno sufficiente

Più dormiamo bene, più efficacemente il nostro sistema immunitario può funzionare!

Un buon sonno sostiene il nostro sistema immunitario. D’altra parte, la privazione del sonno fa sì che le nostre cellule di difesa, che cercano e uccidono le cellule infette, funzionino meno efficacemente. Si producono meno anticorpi. Tuttavia, questi sono essenziali per combattere gli agenti patogeni (virus, batteri, ecc.) e sono quindi un prerequisito per rimanere sani e, se possibile, non ammalarsi.

La mancanza di sonno ha anche un effetto indiretto sul nostro sistema immunitario, poiché gli ormoni dello stress non possono più essere disgregati allo stesso modo (vedi consiglio 4). Al giorno d'oggi, la mancanza di sonno è una delle maggiori cause di stress, con conseguenze di vasta portata!

Sia la quantità che la qualità sono fondamentali per il sonno. La maggior parte delle ricerche suggerisce che 7-9 ore sono ideali per la maggior parte delle persone. Molte persone sembrano trovare sempre più difficile un buon sonno profondo. Una buona igiene del sonno può aiutare. Ad esempio: orari regolari per alzarsi e dormire, assenza di grandi pasti tardivi, ambiente di sonno (luce, temperatura, rumore, apporto di ossigeno). D'altra parte, l'alcol e il fumo hanno un effetto negativo sulla qualità del sonno. Anche la caffeina e la teina dovrebbero essere evitate il più possibile nelle ultime ore prima di andare a letto, così come il display dello smartphone a causa della sua componente di luce blu. 

Oltre a una buona igiene del sonno, un'attività fisica regolare (vedi consiglio 3) ha un effetto positivo sul sonno. Si raccomanda di fare cose tranquille la sera per addormentarsi più velocemente.

CONSIGLIO: supporta inoltre i tuoi processi ormonali e rigenerativi durante il sonno con una "proteina notturna". Questo viene digerita lentamente e garantisce un flusso continuo di amminoacidi nella tua circolazione sanguigna.
MULTIPROTEIN
CASEIN

6. Vitamine, minerali e sostanze vegetali secondarie

Se il corpo ha a disposizione sufficienti vitamine elementari, minerali e sostanze vegetali secondarie, il sistema immunitario può essere sostenuto e gli agenti patogeni (virus, batteri) possono essere meglio respinti. Questo risultato è riassunto in numerosi studi.

Le vitamine C e D, l'oligoelemento zinco, ma anche molte sostanze vegetali secondarie sono particolarmente elementari e supportano il sistema immunitario.

La vitamina C è un antiossidante che protegge il corpo dalle sostanze dannose per le cellule. Gli agrumi e le bacche contengono una quantità particolarmente elevata di vitamina C.

La vitamina D (vedi consiglio 2) è prodotta principalmente dai raggi UVB sulla pelle, ma può anche essere assorbita attraverso il cibo. Gli alimenti ricchi di vitamina D sono il pesce (salmone, aringa, tonno), il fegato, il formaggio o le uova. In alternativa, si consiglia l’uso pratico di un integratore alimentare.

Lo zinco come oligoelemento è anche un nutriente importante per il sistema immunitario. Lo zinco è coinvolto in molti processi metabolici, tra cui la formazione e l'attivazione delle cellule di difesa e di molti enzimi. Inoltre, inibisce la riproduzione dei (rhino-)virus invasi e protegge le cellule corporee.

La funzione difensiva dell'organismo dipende in gran parte dal bilancio dello zinco, per questo motivo deve essere garantito un sufficiente apporto di zinco. Lo zinco si trova principalmente nella carne, ma anche nelle noci e nei cereali.

Le sostanze vegetali secondari si trovano in una grande varietà, anche nella frutta e nella verdura. Di solito hanno spiccate proprietà antiossidanti e hanno anche un effetto benefico sulla salute, ad esempio riducendo lo stress ossidativo e sostenendo così il sistema immunitario.

CONSIGLIO: IMMUNOGUARD è un integratore alimentare a base vegetale con ingredienti funzionali, sostanze vegetali secondarie, vitamine e zinco. È stato sviluppato con l'obiettivo di rafforzare il sistema immunitario in vari modi e di proteggere il corpo dallo stress ossidativo.

7. Prebiotici e probiotici

La nostra flora intestinale è composta da moltissimi e individualmente diversi ceppi di batteri. Il mantenimento di una flora intestinale sana è di fondamentale importanza perché serve come prima linea di difesa contro i germi patogeni. I batteri intestinali possono essere supportati in modo specifico con l'assunzione di probiotici e prebiotici.

Le fibre alimentari solubili e prebiotiche si trovano naturalmente nelle parti fibrose di frutta e verdura. I batteri intestinali metabolizzano le fibre alimentari solubili in acidi grassi a catena corta che favoriscono la salute, per questo motivo queste fibre (come l'inulina e i frutto-oligosaccaridi) sono anche conosciute come prebiotici.

I probiotici sono ceppi batterici attivi che si trovano nella nostra flora intestinale naturale e la loro assunzione regolare in quantità sufficiente favorisce il mantenimento di una flora intestinale normale e sana. Soprattutto gli alimenti fermentati come lo yogurt, il formaggio o i crauti contengono batteri probiotici (ad es. bifidobatteri, lactobacili).

Suggerimento: cerca di includere nella tua alimentazione quotidiana almeno un alimento probiotico e fermentato come lo yogurt naturale (senza zuccheri aggiunti) o il formaggio. Mangia frutta intera, se possibile con la buccia, invece di bere succo di frutta. Per quanto riguarda il contenuto di fibre, la verdura è generalmente preferita alla frutta.

Le barrette LOW CARB PROTEIN di SPONSER® sono anche ricche di fibre alimentari prebiotiche e solubili e forniscono naturalmente proteine di alta qualità. Inoltre, i LOW CARB PROTEIN SHAKES sono appositamente arricchiti con prebiotici. Prebiotici e probiotici possono essere presi in combinazione. Ideale e gustoso è ad esempio uno yogurt naturale in combinazione con uno dei tre deliziosi gusti dei LOW CARB PROTEIN SHAKES.

8. Colostro e nucleotidi

Il COLOSTRUM bovino, noto anche come primo latte, è prodotto dal latte colostrale delle mucche. Il colostro è ricco di sostanze nutritive per la crescita e immunomodulanti come immunoglobuline, lattoferrina e fattori di crescita. Così, il colostro fornisce preziosi co-fattori per mantenere un sistema immunitario sano e un benessere generale al di là del contenuto proteico puro. Perché le proteine non vengono utilizzate solo per costruire e mantenere la massa muscolare, ma è anche necessaria per la formazione di cellule di difesa, enzimi e ormoni.

I NUCLEOTIDI sono i componenti dell'RNA e del DNA del corpo. Servono alla moltiplicazione rapida delle cellule e quindi svolgono un ruolo importante in situazioni di aumento dello stress e di una maggiore risposta immunitaria del corpo. Ovunque sia necessaria una rapida rigenerazione cellulare, ad esempio anche in caso di infezioni e malattie, quando il sistema immunitario deve produrre rapidamente cellule di difesa. Ci sono anche ulteriori studi per gli atleti, che dimostrano che l'assunzione regolare di nucleotidi per 4 settimane rafforza la funzione immunitaria dopo un "esercizio fisico intenso".

Suggerimento: ogni giorno 20-30 g di polvere di COLOSTRUM (disponibile solo in CH) puro al 100% in polvere come aggiunta, ad esempio in alimenti, frullati o bevande.

IMMUNOGUARD fornisce circa 300 mg di nucleotidi da estratto di fermento per bustina. Si consigliano 1-2 bustine durante i periodi di stress del sistema immunitario.

9. Evitare l'alcol e la nicotina

Oltre allo stress (vedi consiglio 4), l'alcol e la nicotina sono tra i fattori decisivi per l'indebolimento del sistema immunitario.

L'alcol inibisce le proprie cellule di difesa del corpo, i cosiddetti globuli bianchi, nella loro attività. In particolare, i cosiddetti "fagociti", che combattono in prima linea gli agenti patogeni esterni come i virus, sono limitati nella loro funzione.

Il fumo attacca il sistema immunitario. Il sistema di difesa del corpo è ridotto e, in particolare a causa di un sistema bronchiale limitato, gli agenti patogeni come virus e batteri possono penetrare più facilmente e sopravvivere più a lungo.

I dati medici mostrano anche che i fumatori hanno relativamente più probabilità di morire di malattie infettive curabili.

» Panoramica: come ridurre il rischio di infezione da Corona / Covid-19 (PDF)

20. 03. 2020
To Product »

Acidi grassi Omega-3

Leggi l'articolo in inglese:

Occurence and health significance of Omega-3 fatty acids

Fats and oils are composed of saturated, monounsaturated and polyunsaturated fatty acids which, depending on their origin, in different compositions and ratios. Thus, the polyunsaturated omega-6 fatty acids occur mainly in plants, omega-3 fatty acids almost exclusively in algae, marine plankton, krill and fish. The omega-3 (n3) fatty acids are further subdivided into alpha-linolenic acid, EPA and DHA (eicosapentaenoic and decosahexaenoic acid). The latter two are well-known because of their beneficial effect on cardiovascular health, while alpha-linolenic acid serves as a precursor of DHA and can be converted into it to a certain degree by the human organism. In the body, n3-fatty acids are mainly built into cell membranes, which makes cells more flexible and supple, but also affects their functioning and can provide various health benefits.

In the western diet, the polyunsaturated fatty acids are mainly ingested in the form of omega-6 (n6) fatty acids, primarily from vegetables and meat. Over the centuries, switching from a hunter-gatherer life to agriculture has resulted in a health-unfavourable n6:n3 fatty acid ratio, which is associated with adverse health effects on inflammatory factors and cardiovascular health. Conversely, in particular the n3-fatty acid EPA is considered to be beneficial to those health issues, while DHA seems to be more important for healthy brain development and function.

In addition to an optimized n6:n3 fatty acid ratio with regard to its general health significance, also the anti-inflammatory effect for recovery promotion is interesting for athletes. A sufficient intake of the necessary n3-fatty acids can only be achieved by an increased intake of the mentioned marine sources, especially of high-fat cold-water fish, or of dietary supplements with fish or krill oil. A daily intake of 1-2 g of EPA + DHA is recommended, preferably in the ratio 2:1. (Mickleborough 2013, Simopoulos 2007). The maximum acceptable daily intake set by the European Food Safety Authority (EFSA) is 5 g EPA + DHA (www.efsa.europa.eu). Human studies have usually been conducted at dosages between 2-5 g daily.

Intense exercise is a challenge for the musculoskeletal system and the immune system. During sports, pro-inflammatory hormones are released. If this happens permanently and in high concentrations, injuries and illnesses can be promoted and the regeneration time after exercise prolonged. An adequate supply of n3-fatty acids, especially of EPA, is therefore recommended for various reasons:

Muscular recovery
Tsuchiya (2016) demonstrated attenuated loss of power and better mobility in response to sore muscles after eccentric loads. Jakeman (2017) demonstrated that an acute dose of a fish oil supplement improves the functional performance of the muscles after eccentric loads. Furthermore, various review articles (Ochi 2018, 2019) discuss the recovery-promoting effects of n3-fatty acids in terms of muscle function and reduced muscle damage due to physical exertion (e.g reduced soreness). Anti-inflammatory effects of n3-fatty acids also play a role here.

Oxygen consumption during endurance exercise
Endurance athletes benefit from an omega-3 supplementation by an economization of oxygen consumption and thus longer anaerobic stamina (Zebrowska 2015, Mickleborough 2013, Da Boit 2017). A multifactorial effect is presumed, which ultimately leads to an increased stroke volume and a reduced heart rate (Philpott 2018).

Immune function
Infections of the upper respiratory tract are a common problem in endurance athletes. In a study with 1.1 g n3 fatty acids, 10 μg vitamin D and 8 g whey protein daily, reduced frequency and duration of infection were found in young athletes (Philpott 2018). Since vitamin D is central to a healthy immune system, its combination with n3-fatty acids seems advisable.

Neuromuscular processes
DHA is an important component of brain neurons. Since physical training also brings about neuromuscular adapations, increased DHA availability can additionally support these adjustments. This seems especially meaningful with ageing with regards to a muscle-preserving effect (Philpott 2018), when the body's neuromuscular functions diminish.

Muscle protein synthesis
More recently, studies have also found an anabolic effect of n3 fatty acids on muscle protein synthesis. Specifically, EPA was recognized as the anabolic and anti-catabolic component (Kamolrat 2013, see graph). However, this applies primarily in the case of insufficient protein intake (McGlory 2016), and thus especially for seniors, where also an age-related "anabolic resistance" comes on top. For this population the muscle protecting/preserving effect is therefore of particular importance. Also, in clinical situations such as In cancer patients, the intake of n3-fatty acids could reduce muscle mass loss (tumor cachexia) (Murphy 2011).

Also in the context of muscle build-up, vitamin D is an important additional micronutrient as it plays a role in cell division and can increase muscle protein synthesis in response to an anabolic stimulus (Salles 2013).

Triglycerides or phospholipids?
In addition to the well-known fish oil capsules, supplements based on krill oil have been available for several years. Krill are small crustaceans that feed many fish and are also the source of their n3-fatty acid content. In krill, however, the n3 fatty acids are to a large extent bound as phospholipids, whereas in fish these occur in the form of triglycerides. While some studies have indicated improved bioavailability of phospholipidically bound n3-fatty acids, the opposite has been noted in other studies. One study showed better bioavailability of EPA + DHA from a fish oil concentrate (triglycerides) compared to krill oil (phospholipids), and also to salmon oil with a reverse EPA:DHA ratio (Laidlaw 2014). In particular, an increased EPA concentration by factor 4 (!) was found in the subjects with fish oil concentrate compared to krill and salmon oil.

OMEGA-3 PLUS from SPONSER
SPONSER® offers its own omega-3 supplement coming in a liquid form. OMEGA-3 PLUS is a mixture of cod liver, sardine and anchovy oil with a uniquely high EPA content and concomitant high ratio of EPA to DHA. The fish oil used is obtained from controlled, certified sustainable wild fish. The lack of the typical fishy taste, flavoured with a mild citrus flavour, is evidence of the maximum freshness of the fish oil raw materials. One daily ration is 1-2 teaspoons (5 or 10 ml) and delivers 1.5 g, or 3.0 g n3-fatty acids, respectively, of which 820 mg (1640 mg) EPA and 650 mg (1300 mg) DHA. Since n3-fatty acids must be incorporated into the body cells, a multi-week intake is needed until they can develop their effect. It is recommended to take omega-3 supplementation in the evening (detached from physical exercise) and not immediately before exercise. Like this the oxidation of fatty acids for energy use can be reduced and the incorporation into the cell walls can be facilitated.

Literature
Mickleborough et al. (2013): Omega-3 polyunsaturated fatty acids in physical performance optimization. Int J Sport Nutr Exerc Metab 23, 83-96.
Simopoulos et al. (2007): Omega-3 fatty acids and athletics. Curr Sports Med Rep 6, 230-236.
EFSA (2012): EFSA bewertet Sicherheit langkettiger Omega-3-Fettsäuren. 27. Juli 2012.
Tsuchiya et al. (2016): Eicosapentaenoic and Docosahexenoic acids- rich fish oil supplementation attenuates strength loss and limited joint range of motion after eccentric contractions: a randomized double-blind, placebo-controlled, parallel group trial. Eur J Appl Physiol116(6),1179-88.
Jakeman et al. (2017): Effect of an acute dose of omega-3 fish oil following exercise induced muscle damage. Eur J Appl Physiol, 117(3), 575-582.
Ochi et al. (2018): Eicosapentaenoic Acid (EPA) and Docosahexaenoic Acid (DHA) in Muscle Damage and Function. Nutrients, 10, 552.
Ochi, E. (2019): Eicosapentaenoic Acid and Docosahexaenoic Acid Exercise Performance. Nutrition and Enhanced Sports Performance (2nd Edition), 715-728.
Zebrowska et al. (2015): Omega-3 fatty acids supplementation improves endothelial function and maximal oxygen uptake in endurance-trained athletes. Eur J Sport Sci 15, 305-314.
Da Boit et al. (2017): Fit with good fat? The role with ω3 polyunsaturated fatty acids on exercise performance. Metabolism 66, 45-54.
Philpott et al. (2018): Applications of omega-3 polyunsaturated fatty acid supplementation for sport performance. Res Sports Med, DOI: 10.1080/15438627.2018.1550401.
Kamolrat et al. (2013): The effect of eicosapentaenoic and docosahexaenoic acid on protein synthesis and breakdown In murine C2C12 myotubes. Biochem Biophys Res Commun, 432(4):593-8.
McGlory et al. (2016): Fish oil supplementation suppresses resistance exercise and feeding-induced increases in anabolic signaling without affecting myofibrillar protein synthesis in young men. Physiol Reports, 4(6), e12715.
Murphy et al. (2011): Nutritional intervention with fish oil provides a benefit over standard of care for weight and skeletal muscle mass in patients with nonsmall cell lung cancer receiving chemotherapy. Cancer, 117(8), 1775–1782.
Salles et al. (2013): 1,25(OH)2‐vitamin D3 enhances the stimulating effect of leucine and insulin on protein synthesis rate through Akt/PKB and mTOR mediated pathways in murine C2C12 skeletal myotubes. Molecular Nutr Food Res, 57(12), 2137-46.
Laidlaw et al. (2014): Comparative bioavailability of omega-3 fatty acids from four different omega-3 supplements. FASEB Journal, 272.6.

Author: Remo Jutzeler
Head R&D SPONSER SPORT FOOD
Ing. Applied Food Sciences UAS
MAS Nutrition & Health ETHZ

09. 03. 2019
To Product »

More Items

Contesto e informazioni

Scopri informazioni interessanti sul nostro prodotto

Fatti scientifici

To Overview »

Abbiamo trovato altri prodotti che ti potrebbero interessare!

Smartshake™ Original Shaker Short info
€ 6,00
  • Dispositivo anti-goccia
  • Contiene un comparto per la polvere
  • Capacità di 600 ml
Borraccia 750 ml, originale Short info
€ 1,70
  • Senza plastificante e bisfenolo- A
  • Lavabile in lavastoviglie
  • Adatto per bevande fino a 60°C
Frullatore sportivo – Blender Bottle Short info
€ 9,90
  • Tappo a vite di sicurezza
  • Facile da pulire
  • Lavabile in lavastoviglie
€ 3,00
  • Shaker di alta qualità con una capacità di 500 ml
  • Adatto per il lavaggio in lavastoviglie, microonde e surgelazione
Asciugamano sportivo Short info
€ 10,00
  • 100% cotone
  • Lavabile a 60°C
  • 450 g/m2
  • 50 cm x 100 cm