Go up

Low Carb Protein Shake

  • Proteine di alta qualità da siero di latte, latte e uova
  • ingredienti funzionali (L-carnitina, colina, fibre alimentari)
  • compagno ideale nelle fasi nutrizionali con contenuto calorico ridotto
Assaggiate
Unità di venditaunit
Qtà
Disponibile
€ 27,90

Aggiungi alla lista desideri Aggiungi alla lista desideri

Low Carb Protein Shake

Gustoso frullato proteico di alta qualità a base di proteine del latte, albume d'uovo e proteine del siero di latte. Adatto come pasto ad alto contenuto proteico e ad alto contenuto di fibre per una dieta a ridotto contenuto calorico, soprattutto con una ridotta proporzione di carboidrati (basso contenuto di carboidrati). Ideale per completare e aumentare il contenuto proteico di un pasto in combinazione con insalata, frutta e verdura.

LOW CARB PROTEIN SHAKE di SPONSER® ha un alto valore biologico grazie alle proteine di alta qualità del latte e delle uova. Le fonti proteiche saturano a lungo termine e sostengono il mantenimento e l'aumento della massa muscolare. Questo è particolarmente importante nelle fasi di ridotto apporto calorico per contrastare l'aumento della perdita di massa muscolare. Gli ingredienti funzionali L-carnitina e colina supportano il metabolismo dei grassi. Una porzione contiene 300 mg di L-carnitina di CarniPure® puro al 100% e 2,5 g di fibra alimentare solubile, che fornisce un'ulteriore saturazione. Completato con vitamine e minerali.

Disponibile in tre gusti diversi. Disponibile anche in una comoda confezione da asporto. 

Read more

Prepare
Before
During
After
Water
Milk

Application

Da 1 a 3 volte al giorno 1 frullato in combinazione con insalata, frutta e verdura.

Suggerimento: Bere bevande senza zucchero come tè o acqua.

Preparation

Sciogliere 2 misurini o bustine in 250-300 ml di latte o circa 200 ml di acqua. Si consiglia anche una miscela di latte e acqua.

Select flavor

Nährwerte/valeurs nutritives/nutrition facts

100 g

1 Portion**

Energie/energy kJ (kcal)

1450 (345)

705 (165)

Fett/lipides/fat

2.5 g

0.9 g

davon gesättigte Fettsäuren/of which saturated fatty acids

1.1 g

0.3 g

Kohlenhydrate/glucides/carbohydrates

6.9 g

13 g

davon Zuckerarten/of which sugars

4.5 g

12 g

Ballaststoffe/fibres alimentaires/
fibres

10 g

2.4 g

Eiweiss/protéines/protein

67 g

25 g

Salz/sel/salt

0.60 g

0.46 g

Vitamine/vitamin(e)s

 

%NRV*

 

%NRV*

E

12 mg

100%

3.0 mg

25%

C

80 mg

100%

20 mg

25%

B1

1.1 mg

100%

0.3 mg

27%

B2

1.4 mg

100%

0.5 mg

36%

B6

1.4 mg

100%

0.4 mg

29%

B12

2.5 μg

100%

0.9 μg

36%

Niacin(e)

16 mg

100%

4.3 mg

27%

Folsäure/acide folique/folic acid

200 μg

100%

60 μg

30%

Biotin(e)

50 μg

100%

15 μg

30%

Pantothensäure/acide pantothénique/pantothenic acid

6.0 mg

100%

2.4 mg

40%

Zutaten: Proteinpulver 77% (Milcheiweiss, Eialbumin, Molkeprotein), Kakaopulver 9%, Nahrungsfasern 7% (Fructo-Oligosaccharide, Inulin, Akazie, Guar), Caramelpulver, L-Carnitintartrat, Magnesiumcarbonat, Cholinbitartrat, Aromen, Vitamine (Ascorbinsäure, Nicotinsäureamid, alpha-Tocopherylacetat,
Calciumpantothenat, Pyridoxinhydrochlorid, Riboflavin, Thiaminmononitrat, Folsäure, Biotin, Cyanocobalamin), Süssungsmittel Sucralose, Antioxdationsmittel Ascorbinsäure.

Entwickelt und hergestellt in der Schweiz

Mineralstoffe/sels minéraux/minerals**

 

%NRV*

 

%NRV*

Calcium

1200 mg

150%

555 mg

69%

Magnesium/magnésium

300 mg

80%

100 mg

27%

Kalium/potassium

600 mg

30%

520 mg

26%

Phosphor(e)/phosphorus

750 mg

107%

400 mg

57%

*Nährstoffbezugswerte/valeurs nutritionnelles de référence/nutrient reference values/valori nutritivi di riferimento
**1 Portion = 25 g + 250 ml Magermilch/lait écrémé/skim milk (0.1% Fett/graisse/fat). 100 ml fertige Zubereitung enthalten 282 kJ (66 kcal).
Per 100 g (25 g): L-Carnitin(e) 1200 mg (300 mg), Cholin(e) 330 mg (82 mg)

 

 

Oggetto

Come rafforzare il sistema immunitario

Suggerimenti per rafforzare il nostro sistema immunitario

To Product »

Perdere il grasso

Costruire i muscoli

To Product »

Perdere il grasso

Costruire i muscoli

To Product »

Minima l’immissione calorica

Aumenta il contenuto proteico

To Product »

Minima l’immissione calorica

Aumenta il contenuto proteico

To Product »

Conoscenza delle proteine

Nello sport di resistenza

To Product »

More Items

Come rafforzare il sistema immunitario

9 suggerimenti per rafforzare il nostro sistema immunitario

Il sistema immunitario è essenziale per gli esseri umani. Protegge il corpo da agenti patogeni come virus o batteri che possono causare malattie. Una volta che l'agente patogeno è entrato nell'organismo, il sistema immunitario è responsabile di combatterlo in vari modi.

Una forte difesa immunitaria aiuta a rimanere in forma, efficiente e resistente alle malattie.

Ma come possiamo sostenere il nostro sistema immunitario? Prima di tutto: la nostra nutrizione ha un'influenza molto decisiva su di questo. Di conseguenza, abbiamo raccolto alcuni consigli importanti per te.

» 9 consigli per rafforzare il nostro sistema immunitario (PDF)

1. Proteine e micronutrienti sufficienti

Assicurati di avere una nutrizione equilibrata e variata con molta verdura e frutta. Questo assicura un apporto di micronutrienti vitali. Inoltre, è fondamentale anche un apporto sufficiente di proteine, poiché un metabolismo proteico ottimale non è importante solo per la costruzione e il mantenimento della massa muscolare, ma anche per molte altre funzioni (ad esempio gli enzimi, gli ormoni, il sistema immunitario).

Forti difese dipendono non solo da proteine, vitamine e minerali, ma anche da una flora intestinale sana. Inoltre, ci sono una serie di altri nutrienti che, grazie alle loro proprietà specifiche, forniscono un ampio spettro di effetti e quindi contribuiscono a uno stile di vita attivo e vitale.
Svizzera: Clicca qui  per trovare i prodotti giusti.
Europa: Clicca qui  per trovare i prodotti giusti.

CONSIGLIO: assicurarti di assumere circa 25 g di proteine ogni 3-4 ore. Se questi non possono essere coperto a sufficienza dai pasti (ad esempio nel pomeriggio), gli integratori proteici (barrette proteiche, frullati proteici) sono un'alternativa conveniente e di alta qualità.
Svizzera: Qui potete trovare i prodotti proteici giusti.
Europa: Qui potete trovare i prodotti proteici giusti.

2. Sole e vitamina D

La vitamina D svolge un ruolo importante per il sistema immunitario e per le difese dell'organismo. Si forma principalmente nella pelle a causa dei raggi del sole. Una carenza di vitamina D è quindi particolarmente diffusa nei mesi invernali. La carenza di vitamina D è molto comune, soprattutto nei paesi con meno ore di sole, come il nord delle Alpi, ed è ulteriormente favorita da uno stile di vita che si svolge principalmente in ambienti chiusi e da un'eventuale eccessiva protezione solare. In Svizzera, circa il 50% dell’intera popolazione, con una percentuale più elevata di persone anziane, soffre di una carenza di vitamina D.

La vitamina D è l'unica vitamina che può essere prodotta dal corpo stesso. Quando la luce del sole (esclusivamente le radiazioni UVB) colpisce la pelle, la vitamina D viene prodotta nella pelle, a meno che non venga applicata una protezione solare, che impedisce quasi completamente la formazione. L'ora del giorno con la più alta percentuale di radiazioni UVB è a mezzogiorno, ma è anche il momento in cui l'intensità del sole è più alta e il rischio di scottature è maggiore. Come possiamo procedere per avere abbastanza vitamina D?

- breve esposizione al sole: già circa 15-20 minuti sotto il sole di mezzogiorno sono sufficienti per riempire le riserve di vitamina D. Durante questo periodo, la protezione del corpo contro le scottature solari dannose è di solito sufficiente.
- assunzione di vitamina D attraverso gli integratori alimentari. Un modo semplice per fornire al corpo vitamina D nonostante la protezione solare.

CONSIGLIO: OMEGA 3 PLUS de SPONSER contiene preziosi acidi grassi Omega 3 e una razione giornaliera di vitamina D.

3. Sport ed esercizio fisico

Lo sport influenza la salute e il sistema immunitario in molti modi. L'esercizio fisico ha un effetto positivo sul corpo e sulla mente, e quindi contribuisce alla salute, ad esempio aumentando rilascio di ormoni della felicità. Lo sport ha anche un impatto diretto sul nostro sistema immunitario. Attivando la circolazione non solo si migliora la forma fisica e il benessere generale, ma si allena e si prepara anche il sistema immunitario e i suoi vari meccanismi. Lo sport riduce anche lo stress. Questo ha un effetto positivo sulla qualità del sonno, che è anche un pilastro importante di un sistema immunitario forte.

Sia che si tratti di corsa, di ciclismo, di lunghe passeggiate o di allenamento al coperto. Fate quello che vi piace! Anche un esercizio fisico breve e moderato di 20 minuti è efficace in molti modi, ad esempio anche antinfiammatorio.

Carico moderato: Nota che un allenamento troppo impegnativo può avere anche l'effetto opposto. Se il sistema immunitario sta già lavorando a pieno regime, gli allenamenti duri non sono consigliati. È quindi importante: non fare esercizio fisico in case di un'infezione! Il corpo ha quindi bisogno di riposo e lo stress aggiuntivo rallenta solo il recupero.

CONSIGLIO: Esercitati ogni giorno in modo moderato e nella forma che ti piace di più. Non importa se hai bisogno di un supporto per le tue unità di resistenza, per la costruzione della muscolatura o per il body shaping, qui troverai il giusto supporto grazie agli filtri utili:
Svizzera: all'assortimento
Europa: all'assortimento

4. Ridurre lo stress & l'umore positivo

Lo stress costante ti fa star male! Ha un effetto negativo sul sistema immunitario, causa un aumento dei livelli di ormoni dello stress e quindi indebolisce significativamente il corpo.

Per gli esseri umani, lo stress o gli ormoni dello stress rilasciati (principalmente adrenalina e cortisolo) hanno senso da un punto di vista evolutivo come una reazione a breve termine del corpo ad una situazione eccezionale, come la fuga o la lotta. Qui garantiscono il rilascio di ulteriori riserve di energia del corpo, che ci rendono più efficienti. L'unica differenza è che un livello elevato di ormone dello stress non è destinato ad essere uno stato permanente.

Innumerevoli studi hanno già trattato gli effetti dello stress sul sistema immunitario (psico-neuro-immunologia). Il risultato è sempre stato lo stesso: con lo stress permanente, il numero totale di cellule immunitarie nel sangue e la loro attività diminuiscono, con conseguente indebolimento delle difese immunitarie. Di conseguenza, ci ammaliamo prima e più spesso perché virus, batteri e germi trovano meno resistenza. In questo contesto è fondamentale anche una flora intestinale sana come importante barriera contro i germi patogeni, in modo che questi non possano nemmeno penetrare nel sangue.

Per una flora intestinale sana, la nutrizione è di fondamentale importanza. Una nutrizione ricca di zuccheri aumenta i livelli di ormone dello stress (cortisolo), mentre una nutrizione ricca di fibre alimentari (insalata, verdure) ha un effetto prebiotico e favorisce una flora intestinale sana. Anche gli alimenti fermentati (crauti, yogurt, formaggio, ecc.) hanno un effetto positivo grazie ai batteri probiotici contenenti.

Suggerimento: dove possibile, cercate di eliminare le circostanze stressanti e di rilassarti consapevolmente. Lo sport aiuta una persona, la musica, una passeggiata o la meditazione aiuta un'altra. Non importa cosa sia, scopri cosa ti fa bene e usalo! Segui una nutrizione varia e sana, ricca di fibre, ed evita cibi zuccherati.

Svizzera: Ai prodotti consigliati
Europa: ai prodotti consigliati

5. Sonno sufficiente

Più dormiamo bene, più efficacemente il nostro sistema immunitario può funzionare!

Un buon sonno sostiene il nostro sistema immunitario. D’altra parte, la privazione del sonno fa sì che le nostre cellule di difesa, che cercano e uccidono le cellule infette, funzionino meno efficacemente. Si producono meno anticorpi. Tuttavia, questi sono essenziali per combattere gli agenti patogeni (virus, batteri, ecc.) e sono quindi un prerequisito per rimanere sani e, se possibile, non ammalarsi.

La mancanza di sonno ha anche un effetto indiretto sul nostro sistema immunitario, poiché gli ormoni dello stress non possono più essere disgregati allo stesso modo (vedi consiglio 4). Al giorno d'oggi, la mancanza di sonno è una delle maggiori cause di stress, con conseguenze di vasta portata!

Sia la quantità che la qualità sono fondamentali per il sonno. La maggior parte delle ricerche suggerisce che 7-9 ore sono ideali per la maggior parte delle persone. Molte persone sembrano trovare sempre più difficile un buon sonno profondo. Una buona igiene del sonno può aiutare. Ad esempio: orari regolari per alzarsi e dormire, assenza di grandi pasti tardivi, ambiente di sonno (luce, temperatura, rumore, apporto di ossigeno). D'altra parte, l'alcol e il fumo hanno un effetto negativo sulla qualità del sonno. Anche la caffeina e la teina dovrebbero essere evitate il più possibile nelle ultime ore prima di andare a letto, così come il display dello smartphone a causa della sua componente di luce blu. 

Oltre a una buona igiene del sonno, un'attività fisica regolare (vedi consiglio 3) ha un effetto positivo sul sonno. Si raccomanda di fare cose tranquille la sera per addormentarsi più velocemente.

CONSIGLIO: supporta inoltre i tuoi processi ormonali e rigenerativi durante il sonno con una "proteina notturna". Questo viene digerita lentamente e garantisce un flusso continuo di amminoacidi nella tua circolazione sanguigna.
MULTIPROTEIN
CASEIN

6. Vitamine, minerali e sostanze vegetali secondarie

Se il corpo ha a disposizione sufficienti vitamine elementari, minerali e sostanze vegetali secondarie, il sistema immunitario può essere sostenuto e gli agenti patogeni (virus, batteri) possono essere meglio respinti. Questo risultato è riassunto in numerosi studi.

Le vitamine C e D, l'oligoelemento zinco, ma anche molte sostanze vegetali secondarie sono particolarmente elementari e supportano il sistema immunitario.

La vitamina C è un antiossidante che protegge il corpo dalle sostanze dannose per le cellule. Gli agrumi e le bacche contengono una quantità particolarmente elevata di vitamina C.

La vitamina D (vedi consiglio 2) è prodotta principalmente dai raggi UVB sulla pelle, ma può anche essere assorbita attraverso il cibo. Gli alimenti ricchi di vitamina D sono il pesce (salmone, aringa, tonno), il fegato, il formaggio o le uova. In alternativa, si consiglia l’uso pratico di un integratore alimentare.

Lo zinco come oligoelemento è anche un nutriente importante per il sistema immunitario. Lo zinco è coinvolto in molti processi metabolici, tra cui la formazione e l'attivazione delle cellule di difesa e di molti enzimi. Inoltre, inibisce la riproduzione dei (rhino-)virus invasi e protegge le cellule corporee.

La funzione difensiva dell'organismo dipende in gran parte dal bilancio dello zinco, per questo motivo deve essere garantito un sufficiente apporto di zinco. Lo zinco si trova principalmente nella carne, ma anche nelle noci e nei cereali.

Le sostanze vegetali secondari si trovano in una grande varietà, anche nella frutta e nella verdura. Di solito hanno spiccate proprietà antiossidanti e hanno anche un effetto benefico sulla salute, ad esempio riducendo lo stress ossidativo e sostenendo così il sistema immunitario.

CONSIGLIO: IMMUNOGUARD è un integratore alimentare a base vegetale con ingredienti funzionali, sostanze vegetali secondarie, vitamine e zinco. È stato sviluppato con l'obiettivo di rafforzare il sistema immunitario in vari modi e di proteggere il corpo dallo stress ossidativo.

7. Prebiotici e probiotici

La nostra flora intestinale è composta da moltissimi e individualmente diversi ceppi di batteri. Il mantenimento di una flora intestinale sana è di fondamentale importanza perché serve come prima linea di difesa contro i germi patogeni. I batteri intestinali possono essere supportati in modo specifico con l'assunzione di probiotici e prebiotici.

Le fibre alimentari solubili e prebiotiche si trovano naturalmente nelle parti fibrose di frutta e verdura. I batteri intestinali metabolizzano le fibre alimentari solubili in acidi grassi a catena corta che favoriscono la salute, per questo motivo queste fibre (come l'inulina e i frutto-oligosaccaridi) sono anche conosciute come prebiotici.

I probiotici sono ceppi batterici attivi che si trovano nella nostra flora intestinale naturale e la loro assunzione regolare in quantità sufficiente favorisce il mantenimento di una flora intestinale normale e sana. Soprattutto gli alimenti fermentati come lo yogurt, il formaggio o i crauti contengono batteri probiotici (ad es. bifidobatteri, lactobacili).

Suggerimento: cerca di includere nella tua alimentazione quotidiana almeno un alimento probiotico e fermentato come lo yogurt naturale (senza zuccheri aggiunti) o il formaggio. Mangia frutta intera, se possibile con la buccia, invece di bere succo di frutta. Per quanto riguarda il contenuto di fibre, la verdura è generalmente preferita alla frutta.

Le barrette LOW CARB PROTEIN di SPONSER® sono anche ricche di fibre alimentari prebiotiche e solubili e forniscono naturalmente proteine di alta qualità. Inoltre, i LOW CARB PROTEIN SHAKES sono appositamente arricchiti con prebiotici. Prebiotici e probiotici possono essere presi in combinazione. Ideale e gustoso è ad esempio uno yogurt naturale in combinazione con uno dei tre deliziosi gusti dei LOW CARB PROTEIN SHAKES.

8. Colostro e nucleotidi

Il COLOSTRUM bovino, noto anche come primo latte, è prodotto dal latte colostrale delle mucche. Il colostro è ricco di sostanze nutritive per la crescita e immunomodulanti come immunoglobuline, lattoferrina e fattori di crescita. Così, il colostro fornisce preziosi co-fattori per mantenere un sistema immunitario sano e un benessere generale al di là del contenuto proteico puro. Perché le proteine non vengono utilizzate solo per costruire e mantenere la massa muscolare, ma è anche necessaria per la formazione di cellule di difesa, enzimi e ormoni.

I NUCLEOTIDI sono i componenti dell'RNA e del DNA del corpo. Servono alla moltiplicazione rapida delle cellule e quindi svolgono un ruolo importante in situazioni di aumento dello stress e di una maggiore risposta immunitaria del corpo. Ovunque sia necessaria una rapida rigenerazione cellulare, ad esempio anche in caso di infezioni e malattie, quando il sistema immunitario deve produrre rapidamente cellule di difesa. Ci sono anche ulteriori studi per gli atleti, che dimostrano che l'assunzione regolare di nucleotidi per 4 settimane rafforza la funzione immunitaria dopo un "esercizio fisico intenso".

Suggerimento: ogni giorno 20-30 g di polvere di COLOSTRUM (disponibile solo in CH) puro al 100% in polvere come aggiunta, ad esempio in alimenti, frullati o bevande.

IMMUNOGUARD fornisce circa 300 mg di nucleotidi da estratto di fermento per bustina. Si consigliano 1-2 bustine durante i periodi di stress del sistema immunitario.

9. Evitare l'alcol e la nicotina

Oltre allo stress (vedi consiglio 4), l'alcol e la nicotina sono tra i fattori decisivi per l'indebolimento del sistema immunitario.

L'alcol inibisce le proprie cellule di difesa del corpo, i cosiddetti globuli bianchi, nella loro attività. In particolare, i cosiddetti "fagociti", che combattono in prima linea gli agenti patogeni esterni come i virus, sono limitati nella loro funzione.

Il fumo attacca il sistema immunitario. Il sistema di difesa del corpo è ridotto e, in particolare a causa di un sistema bronchiale limitato, gli agenti patogeni come virus e batteri possono penetrare più facilmente e sopravvivere più a lungo.

I dati medici mostrano anche che i fumatori hanno relativamente più probabilità di morire di malattie infettive curabili.

» Panoramica: come ridurre il rischio di infezione da Corona / Covid-19 (PDF)

20. 03. 2020
To Product »

Perdere il grasso

Come perdi il grasso e costruisci i muscoli

Chi vuole ridurre il suo peso e la parte di grasso corporeo, deve primario raggiungere un bilancio energetico negativo. Esistono fondamentalmente duo opzioni, idealmente in combinazione:

1. Aumentare il consumo calorico = attività fisica aggiuntiva
2. Minimare l’immissione calorica

Aumentare il consumo calorico – allenamento di forza o di resistenza?
L’attività fisica non dovrebbe essere solamente una misura per aumentare il consumo energetico, ma idealmente includere anche elementi mirati di allenamento della forza per costruire i muscoli. Siccome i muscoli bruciano più calorie che adipe anche nello stato passivo, un aumento del consumo energetico basale o fabbisogno calorico giornaliero si ottiene attraverso l’aumento della massa muscolare. Inoltre, è ben documentato che il cosiddetto High Intensity Interval Training (HIIT) è più efficace che le unità di resistenza moderate a lungo termine a proposito delle calorie bruciate assolute e della perdita di grasso. L’HIIT è caratterizzato da intervalli corti ed intensi di ad esempio 10 x 60 secondi a 90% della frequenza cardiaca massima, con una pausa di 60 secondi per volta. Ovviamente non importa se ti alleni in modo digiuno o sazio perché il consumo calorico rimane elevato dopo l’allenamento per molto tempo («effetto di post-combustione»). Allo stesso tempo, dovrebbe essere praticata una dieta equilibrata ricca in proteine ed a basso contenuto di carboidrati. A differenza di lunghe sessioni di resistenza, con HIIT si può allenare in modo molto più efficiente in termini di tempo. 

Diminuire l’immissione calorica – l’effetto triplo di un’assunzione proteica elevata
Dal punto di vista nutrizionale, l’approccio più semplice ed efficace è quello di aumentare il contenuto proteico. Nel frattempo, esistono dati clinici in massa, che dimostrano l’effetto saziante, che preserva i muscoli e brucia calorie (termogenico) delle proteine.

• Le proteine necessitano in confronto ai grassi ed ai carboidrati più energia per la digestione: circa 20-30% delle calorie dalle proteine vengono utilizzate per la digestione e bruciate come calore (termogenesi). Per i carboidrati sono circa 5-10%.
• Le proteine vengono digerite più lentamente in confronto ai carboidrati, il che prolunga il periodo di saturazione e mantiene bassi i livelli di insulina. Questo in cambio promuove il metabolismo dei grassi.
• Le proteine sostengono la costruzione ed il mantenimento della massa muscolare. Siccome le proteine vengono utilizzate dal corpo come fonte energetica anche quando il bilancio energetico è negativo, un aumento dell’apporto proteico durante una dieta diventa ancora più importante.
• Un aumento dell’apporto proteico è ancora più importante per le persone con una nutrizione vegetariana o vegana. A causa del valore inferiore delle proteine vegetali rispetto alle proteine animali, è necessario una combinazione di più fonti ed un’assunzione leggermente elevata.

Realizzazione di misure nutrizionali nella vita quotidiana
La nostra raccomandazione più importante: nessuna intenzione e misura radicale! I cambiamenti delicati e gestibili in modo flessibile sono i più sostenibili. Ulteriori aggiustamenti possono essere effettuati successivamente a richiesta. Comincia con le seguenti misure o simili:

• Ridurre i carboidrati: Riduci il tuo contorno di carboidrati alcune volte alla settimana e mangia invece più insalata e/o verdura. In generale, fai attenzione ai carboidrati ed agli zuccheri veloci in particolare perché non riempiono molto ed influenzano anche i livelli di insulina, il che ha un effetto negativo sulla combustione dei grassi.
• Fonte proteica di alta qualità: Pianifica sempre una fonte proteica di alta qualità per tutti i pasti principali. Questo possono essere latticini, carne, pesce, però anche fonti vegetali combinate.
• Fibre alimentari: un’alta percentuale di fibre (insalata, funghi, legumi, cereali integrali e tante verdure) sostengono la saturazione ed anche la digestione.
• Sostituisci 2-4 pasti alla settimana con uno shake proteico, completato con una porzione di insalata o verdura. Adatto idealmente la sera.
• Pianifica in anticipo con spuntini pratici. Evita spuntini zuccherini e prova invece a sostituirli con uno shake proteico o una barretta proteica. Sei hai un attacco di fame, pianifica in anticipo e prepara spuntini pratici (ad esempio noci, barretta PROTEIN LOW CARB BAR).
• Verdura invece di frutta. I frutti sono anche sani, però contengono tanto zucchero. Scegli invece verdure crude (pomodori, peperoni ecc.).
• Poche calorie la sera. Cerca di evitare i carboidrati la sera tardi. Un pasto tardivo dovrebbe essere invece ricco di proteine, ma può contenere grassi (ad esempio shake proteico, formaggio, noci).

Queste misure delicate ed adattabili danno flessibilità per potere reagire a voglie, inviti e scivoloni ecc. Questi piccoli passi sono anche più facili da seguire rispetto alle diete crash perché richiedono solamente pochi cambiamenti nel comportamento e non sono necessari sentimenti di fame. Così puoi cambiare lentamente ma costantemente la tua nutrizione e trovare il tuo profilo individuale.

Conclusione: Strategia combinata di nutrizione ed allenamento
Una riduzione del peso dovrebbe essere raggiunta attraverso una combinazione di cambiamento nutrizionale ed un aumento dell’attività fisica, che portano ad un corrispondente cambiamento comportamentale per un successo a lungo termine. I nuovi modelli comportamentali devono essere adatti a te ed alla tua vita quotidiana e diventare una parte del tuo stile di vita! Solo un cambiamento durevole (a vita) protegge dall’effetto yo-yo.

Autore: Remo Jutzeler
Responsabile Ricerca e Sviluppo di SPONSER SPORT FOOD
Dipl. Ing. Tecnologia alimentare SUP
MAS Nutrizione & Salute ETHZ

18. 01. 2020
To Product »

Perdere il grasso

Come perdi il grasso e costruisci i muscoli

Chi vuole ridurre il suo peso e la parte di grasso corporeo, deve primario raggiungere un bilancio energetico negativo. Esistono fondamentalmente duo opzioni, idealmente in combinazione:
1. Aumentare il consumo calorico = attività fisica aggiuntiva
2. Minimare l’immissione calorica

Aumentare il consumo calorico – allenamento di forza o di resistenza?
L’attività fisica non dovrebbe essere solamente una misura per aumentare il consumo energetico, ma idealmente includere anche elementi mirati di allenamento della forza per costruire i muscoli. Siccome i muscoli bruciano più calorie che adipe anche nello stato passivo, un aumento del consumo energetico basale o fabbisogno calorico giornaliero si ottiene attraverso l’aumento della massa muscolare. Inoltre, è ben documentato che il cosiddetto High Intensity Interval Training (HIIT) è più efficace che le unità di resistenza moderate a lungo termine a proposito delle calorie bruciate assolute e della perdita di grasso. L’HIIT è caratterizzato da intervalli corti ed intensi di ad esempio 10 x 60 secondi a 90% della frequenza cardiaca massima, con una pausa di 60 secondi per volta. Ovviamente non importa se ti alleni in modo digiuno o sazio perché il consumo calorico rimane elevato dopo l’allenamento per molto tempo («effetto di post-combustione»). Allo stesso tempo, dovrebbe essere praticata una dieta equilibrata ricca in proteine ed a basso contenuto di carboidrati. A differenza di lunghe sessioni di resistenza, con HIIT si può allenare in modo molto più efficiente in termini di tempo. 

Diminuire l’immissione calorica – l’effetto triplo di un’assunzione proteica elevata
Dal punto di vista nutrizionale, l’approccio più semplice ed efficace è quello di aumentare il contenuto proteico. Nel frattempo, esistono dati clinici in massa, che dimostrano l’effetto saziante, che preserva i muscoli e brucia calorie (termogenico) delle proteine.
• Le proteine necessitano in confronto ai grassi ed ai carboidrati più energia per la digestione: circa 20-30% delle calorie dalle proteine vengono utilizzate per la digestione e bruciate come calore (termogenesi). Per i carboidrati sono circa 5-10%.
• Le proteine vengono digerite più lentamente in confronto ai carboidrati, il che prolunga il periodo di saturazione e mantiene bassi i livelli di insulina. Questo in cambio promuove il metabolismo dei grassi.
• Le proteine sostengono la costruzione ed il mantenimento della massa muscolare. Siccome le proteine vengono utilizzate dal corpo come fonte energetica anche quando il bilancio energetico è negativo, un aumento dell’apporto proteico durante una dieta diventa ancora più importante.
• Un aumento dell’apporto proteico è ancora più importante per le persone con una nutrizione vegetariana o vegana. A causa del valore inferiore delle proteine vegetali rispetto alle proteine animali, è necessario una combinazione di più fonti ed un’assunzione leggermente elevata.

Realizzazione di misure nutrizionali nella vita quotidiana
La nostra raccomandazione più importante: nessuna intenzione e misura radicale! I cambiamenti delicati e gestibili in modo flessibile sono i più sostenibili. Ulteriori aggiustamenti possono essere effettuati successivamente a richiesta. Comincia con le seguenti misure o simili:
• Ridurre i carboidrati: Riduci il tuo contorno di carboidrati alcune volte alla settimana e mangia invece più insalata e/o verdura. In generale, fai attenzione ai carboidrati ed agli zuccheri veloci in particolare perché non riempiono molto ed influenzano anche i livelli di insulina, il che ha un effetto negativo sulla combustione dei grassi.
• Fonte proteica di alta qualità: Pianifica sempre una fonte proteica di alta qualità per tutti i pasti principali. Questo possono essere latticini, carne, pesce, però anche fonti vegetali combinate.
• Fibre alimentari: un’alta percentuale di fibre (insalata, funghi, legumi, cereali integrali e tante verdure) sostengono la saturazione ed anche la digestione.
• Sostituisci 2-4 pasti alla settimana con uno shake proteico, completato con una porzione di insalata o verdura. Adatto idealmente la sera.
• Pianifica in anticipo con spuntini pratici. Evita spuntini zuccherini e prova invece a sostituirli con uno shake proteico o una barretta proteica. Sei hai un attacco di fame, pianifica in anticipo e prepara spuntini pratici (ad esempio noci, barretta PROTEIN LOW CARB BAR).
• Verdura invece di frutta. I frutti sono anche sani, però contengono tanto zucchero. Scegli invece verdure crude (pomodori, peperoni ecc.).
• Poche calorie la sera. Cerca di evitare i carboidrati la sera tardi. Un pasto tardivo dovrebbe essere invece ricco di proteine, ma può contenere grassi (ad esempio shake proteico, formaggio, noci).

Queste misure delicate ed adattabili danno flessibilità per potere reagire a voglie, inviti e scivoloni ecc. Questi piccoli passi sono anche più facili da seguire rispetto alle diete crash perché richiedono solamente pochi cambiamenti nel comportamento e non sono necessari sentimenti di fame. Così puoi cambiare lentamente ma costantemente la tua nutrizione e trovare il tuo profilo individuale.

Conclusione: Strategia combinata di nutrizione ed allenamento
Una riduzione del peso dovrebbe essere raggiunta attraverso una combinazione di cambiamento nutrizionale ed un aumento dell’attività fisica, che portano ad un corrispondente cambiamento comportamentale per un successo a lungo termine. I nuovi modelli comportamentali devono essere adatti a te ed alla tua vita quotidiana e diventare una parte del tuo stile di vita! Solo un cambiamento durevole (a vita) protegge dall’effetto yo-yo.

Autore: Remo Jutzeler
Responsabile Ricerca e Sviluppo di SPONSER SPORT FOOD
Dipl. Ing. Tecnologia alimentare SUP
MAS Nutrizione & Salute ETHZ

18. 01. 2020
To Product »

Minima l’immissione calorica

Aumenta il contenuto proteico con questi prodotti di SPONSER

Chi vuole ridurre il suo peso e la parte di grasso corporeo, deve raggiungere un bilancio energetico negativo. Esistono duo opzioni, idealmente in combinazione: Aumentare il consumo calorico con attività fisica aggiuntiva e minimare l’immissione calorica. Dal punto di vista nutrizionale, l’approccio più semplice ed efficace è quello di aumentare il contenuto proteico. Nel frattempo, esistono dati clinici in massa, che dimostrano l’effetto saziante, che preserva i muscoli e brucia calorie (termogenico) delle proteine.

Digestione lenta, saturazione elevata
La caseina, la più grande frazione proteica delle proteine lattiere, è considerata particolarmente saziante perché viene digerita più lentamente per via del suo effetto gelificante nel tratto digestivo. Shake proteici contenenti la caseina come MULTI PROTEIN, CASEIN o LOW CARB PROTEIN SHAKE sono quindi particolarmente adatti come componente principale o integratore ai pasti principali. Anche raccomandabile è l’assunzione come pasto prima di andare al letto perché assicura un afflusso duraturo di amminoacidi nel sangue e quindi riduce la fase catabolica notturna di riduzione dei muscoli senza impedire la lipolisi (perdita di grasso).

LOW CARB PROTEIN SHAKE
Come sostegno di una dieta nell’ambito di un controllo del peso. Prendere con verdura e/o insalata dopo l’allenamento o come pasto principale.
• Pasto saziante: alto percentuale di caseina e di fibre
• Proteine di alta qualità per compensare la perdita dei muscoli durante un’assunzione di calorie ridotta
• Fibre alimentari prebiotiche per sostenere la flora intestinale
• La L-carnitina per una combustione ottimale degli acidi grassi
• La colina sostiene il metabolismo normale dei grassi

VEGAN PROTEIN
Alternativo per vegani.
• Shake proteico di alta qualità a base di quinoa, semi di girasole, piselli e riso
• 100% vegetale

PROTEIN LOW CARB BAR
Come spuntino saziante.
• High Protein Bar
• Solo 2 g di carboidrati netti
• Alta percentuale di fibre

Autore: Remo Jutzeler
Responsabile Ricerca e Sviluppo di SPONSER SPORT FOOD
Dipl. Ing. Tecnologia alimentare SUP
MAS Nutrizione & Salute ETHZ

17. 01. 2020
To Product »

Minima l’immissione calorica

Aumenta il contenuto proteico con questi prodotti di SPONSER

Chi vuole ridurre il suo peso e la parte di grasso corporeo, deve raggiungere un bilancio energetico negativo. Esistono duo opzioni, idealmente in combinazione: Aumentare il consumo calorico con attività fisica aggiuntiva e minimare l’immissione calorica. Dal punto di vista nutrizionale, l’approccio più semplice ed efficace è quello di aumentare il contenuto proteico. Nel frattempo, esistono dati clinici in massa, che dimostrano l’effetto saziante, che preserva i muscoli e brucia calorie (termogenico) delle proteine.

Digestione lenta, saturazione elevata
La caseina, la più grande frazione proteica delle proteine lattiere, è considerata particolarmente saziante perché viene digerita più lentamente per via del suo effetto gelificante nel tratto digestivo. Shake proteici contenenti la caseina come MULTI PROTEIN, CASEIN o LOW CARB PROTEIN SHAKE sono quindi particolarmente adatti come componente principale o integratore ai pasti principali. Anche raccomandabile è l’assunzione come pasto prima di andare al letto perché assicura un afflusso duraturo di amminoacidi nel sangue e quindi riduce la fase catabolica notturna di riduzione dei muscoli senza impedire la lipolisi (perdita di grasso).

LOW CARB PROTEIN SHAKE
Come sostegno di una dieta nell’ambito di un controllo del peso. Prendere con verdura e/o insalata dopo l’allenamento o come pasto principale.
• Pasto saziante: alto percentuale di caseina e di fibre
• Proteine di alta qualità per compensare la perdita dei muscoli durante un’assunzione di calorie ridotta
• Fibre alimentari prebiotiche per sostenere la flora intestinale
• La L-carnitina per una combustione ottimale degli acidi grassi
• La colina sostiene il metabolismo normale dei grassi

VEGAN PROTEIN
Alternativo per vegani.
• Shake proteico di alta qualità a base di quinoa, semi di girasole, piselli e riso
• 100% vegetale

PROTEIN LOW CARB BAR
Come spuntino saziante.
• High Protein Bar
• Solo 2 g di carboidrati netti
• Alta percentuale di fibre

Autore: Remo Jutzeler
Responsabile Ricerca e Sviluppo di SPONSER SPORT FOOD
Dipl. Ing. Tecnologia alimentare SUP
MAS Nutrizione & Salute ETHZ

17. 01. 2020
To Product »

Conoscenza delle proteine

Bisogni quotidiani, momento d’ingestione, qualità: Questo devi sapere sulle proteine come atleta di resistenza

La proteina svolge molte funzioni importanti nel tuo corpo. Affinché il corpo possa svolgere i suoi compiti in modo ottimale, è necessario fornirgli le proteine di base necessarie.

Bisogni quotidiani
La Swiss Society for Sports Nutrition raccomanda quindi agli atleti una quantità giornaliera di circa 1.3-1.8 g di proteine per kg di peso corporeo. Questo significa per una donna di 60 kg circa 80-110 g di proteine al giorno, mentre un uomo di 80 kg di peso corporeo necessita circa 105-144 g di proteine alimentari. Per fasi speciali come ad esempio lo sviluppo della forza, durante una dieta o negli sport di forza valgono raccomandazioni più elevate da 2.0-2.7 g di proteine per kg di peso corporeo. Con un calcolatore proteico speciale si lascia calcolare il fabbisogno giornaliero in base agli obiettivi individuali.

» scarica la nostra infografica (PDF)

Momento d’ingestione
La proteina corporea è in un equilibrio dinamico. Viene costantemente costruita e degradata. Si tratta di anabolismo o catabolismo. Per questo, un’assunzione regolare è essenziale. Per una sintesi proteica ottimale, si dovrebbe consumare circa 20-30 g di proteine ogni 3-4 ore.

Fonte proteiche e qualità
Idealmente, copri il tuo fabbisogno proteico già con la nutrizione generale, ma a volte questo può essere dispendioso e svantaggioso per vari motivi (logistica, timing, uso). In questo caso i prodotti proteici e gli integratori sono più convenienti e rapidi. Conviene prestare attenzione ai prodotti di qualità ed alle fonti affidabili, che garantiscono la migliore qualità e funzionalità.

Sommaria dei prodotti proteici di SPONSER

WHEY ISOLATE 94
Scopo dell’uso: Rigenerazione, sviluppo della forza
Caratteristiche: Massima qualità del siero, 100% nutrito a erba Irlanda, senza lattosio

MULTI PROTEIN
Scopo dell’uso: Proteina di base, proteina notturna, sviluppo della forza, rigenerazione
Caratteristiche: Proteina multicomponente di alta qualità, uso vario, contiene siero, caseina ed albumina d’uovo, origine: Svizzera

PRO RECOVERY
Scopo dell’uso: Rigenerazione
Caratteristiche: Rigenerazione di alta qualità, con colostro

LOW CARB PROTEIN SHAKE
Scopo dell’uso: Controllo del peso, proteina di base
Caratteristiche: Sazia persistentemente, con L-carnitina

Autore: Remo Jutzeler
Responsabile Ricerca e Sviluppo di SPONSER SPORT FOOD
Dipl. Ing. Tecnologia alimentare SUP
MAS Nutrizione & Salute ETHZ

06. 11. 2019
To Product »

More Items

Prodotti correlati

Low Carb Protein Shake Short info
A partire da € 27,90
€ 27,90
  • Proteine di alta qualità da siero di latte, latte e uova
  • ingredienti funzionali (L-carnitina, colina, fibre alimentari)
  • compagno ideale nelle...
Protein Smoothie / Protein Drink Short info
€ 2,75
  • Hochwertige Molkenprotein Smoothies/Drink in vier leckeren Aromen
  • Hoher Proteingehalt (ca. 26 g) und low carb / low fat
  • Ohne zugesetzten Zucker
vendita
Protein Low Carb Bar Short info
€ 2,30
  • Barretta proteica a basso contenuto di carboidrati con il 32% di proteine
  • Proteine del latte di alta qualità
  • Solo 2 g di zucchero per...

Abbiamo trovato altri prodotti che ti potrebbero interessare!

Smartshake™ Original Shaker Short info
€ 6,00
  • Tropfsicherer
  • Behinhaltet ein Pulverreservoir
  • Fassungsvermögen von 600 ml
Bidon 750ml original Short info
€ 1,70
  • Weichmacher und Bisphenol-A- frei
  • Spülmaschienenfest
  • Geeignet für Getränke bis 60°C

 

Sportmixer - Blender Bottle Short info
€ 9,90
  • Sicherer Schraubdeckel
  • Leicht zu reinigen
  • Spülmaschinenfest
€ 3,00
  • Qualitätsshaker mit 500ml Fassungsvermögen
  • Geschirrspül-, Mikrowellen- und Tiefkühltauglich
Sporthandtuch Short info
€ 10,00
  • 100% coton
  • Lavable à 60°C 
  • 450 g/m2
  • 50 cm x 100 cm