Nach oben

Alimentazione nell'Ironman

04.04.2019
FOTO: FinisherPix ZVG S. Hürzeler

Samuel Hürzeler sulla sua strategia nutrizionale all'Ironman

Il Pro-Athlete svizzero Samuel Hürzeler fornisce informazioni sulla sua formazione e rivela consigli nutrizionali personali per la distanza Ironman.

Samuel, come è stata la tua preparazione per quanto riguarda l'Ironman South Africa?

La preparazione è andata quasi perfettamente e mi sento in buona forma. Spero di poter ricordare il mio modulo il giorno della gara. Allora i primi 10 sono realistici.

Che tipo di formazione è centrale per voi personalmente per la preparazione di un Ironman?

Fondamentalmente mi oriento sul modello di addestramento polarizzato. Questo significa che spesso cambio tra unità intensive e unità sciolte. La preparazione immediata diventa quindi sempre più specifica per la concorrenza.

Quali prodotti hai utilizzati per la preparazione?

Durante l'intero processo di preparazione, WHEY ISOLATE è per me un prodotto centrale per la rigenerazione. Di tanto in tanto è necessario un ACTIVATOR per superare la fatica per l'unità successiva.

Il tuo consiglio nutrizionale più importante per un Ironman?

Nelle ultime 3-4 settimane prima della gara devi fare un giorno di allenamento alla settimana, dove tutte e tre le discipline sono collegate tra loro e si lavora nell'area dello spazio di gara. Naturalmente non per l'intera durata del concorso. In queste unità è fondamentale mangiare come previsto nella competizione. In questo modo si abitua lo stomaco al cibo da competizione e al carico della competizione.

Quali prodotti SPONSER non dovrebbero mancare nel vostro bagaglio all'Ironman South Africa?

Il mio pasto principale in bicicletta è la bevanda sportiva ULTRA COMPETITION. Durante la corsa si alternano il LIQUID ENERGY GEL PURE e PLUS, con e senza caffeina. Ogni tre ore faccio un'iniezione di caffeina ACTIVATOR. Mi dà il calcio e la focalizzazione necessaria.

Translated with www.DeepL.com/Translator